Risotto con zucchine, robiola e zafferano

Quando pensi al risotto con le zucchine diventi triste??

💡Hai mai provato a tagliare le zucchine a julienne invece che a tocchetti?

💡Hai mai aggiunto la dolcissima cipolla di tropea (da maggio c’è anche quella fresca)?

💡 Hai mai pensato a mantecare con la robiola anziché con il burro?

💡 Hai mai unito lo zafferano alla fine?

Beh, direi di provare…e farmi sapere 🥰

RICETTA

👉 80g riso semintegrale (se sei nella prima fase di questo percorso, puoi utilizzare anche il Carnaroli)

👉 1  zucchina media

👉 1/2 cipolla rossa di tropea

👉 2C robiola di capra

👉 Una bustina di zafferano

👉 2c olio evo

PROCEDIMENTO

Dato che siamo in clima estivo, la cottura che suggerisco non è risottando il riso con brodo direttamente in padella, ma bollendolo in acqua bollente, a parte.

Mentre il riso cuoce quindi, in una padella, fai stufare la cipolla tagliata sottilmente in olio e 1 dito di acqua per qualche minuto.

Aggiungi la zucchina tagliata a julienne, il sale q.b. e un filo d’acqua.

Copri e lascia cuocere per 12-15 minuti, a fuoco basso.

A questo punto, aggiungi il riso già cotto, la robiola e manteca.

Dopo 1 minuto aggiungi lo zafferano e amalgama.

Il risotto è pronto. Facile e veloce 🥰

Note aggiuntive

Perché la robiola di capra e non quella di mucca?

Innanzitutto per la sua digeribilità. Poi per il fatto che le capre sono meno sfruttate delle mucche, quindi meno sottoposte a cure ormonali. Infine, perché secondo la medicina cinese, la capra è yang rispetto alla mucca che yin: il latticino di capra quindi crea meno disturbi yin.

 

Lascia un commento

Se vuoi migliorare il tuo benessere a tavola, compila il box qui sotto e ricevi il videotest gratuito per identificare la tua costituzione ayurvedica